martedì 26 gennaio 2010

1, 2...33 Sagrantino

1 perchè mia mamma ne ha voluto subito uno tutto per se...
2 perchè ne voglio uno anche io...
33 perchè sono 33 esagoni...
ma può anche essere che prima o poi io arrivi a fare il mio 33esimo Sagrantino!
ERRATA CORRIGE gli esagoni son 34 ^_^ ! io ricordavo 33 adesso dovrò fare 34 Sagrantini!

Il modello lo trovate su Ravelry alla pagina di Lorelostintheusa,
dove c'è anche la traduzione italiana.
Da poco è partito il Sagrantino Shawl KAL sempre su Rav al quale non potevo mancare,
questo scialle è divertente, rilassante e... bellissimo!


Il primo è quasi una copia esatta dell'originale di Lore...
quali altri colori poteva scegliere la Nadia?!?! :)

Lavorato con la Kauni colore EG, ferri circolari 3.5 mm con la tecnica del Magic Loop.

Ho seguito il modello con minime varianti, per l'avvio delle maglie ho scelto il normale Long Tail Cast On, sia per il primo esagono che per i successivi, avviando il lavoro prima di riprendere le maglie su gli esagoni successivi.

Un consiglio: per far si che i margini dello scialle fossero perfettamente uniti, ho lasciato le code dei fili di avvio ai lati esterni dello scialle per gli esagoni 2,5, ...ecc. In questo modo a fine lavoro ho potuto chiuderli con l'ago mentre nascondevo i fili.
Per questo ho utilizzato due metodi diversi di ripresa dei punti.
Avviando i punti con il Long Tail Cast On, avevo la coda alla fine dell'avvio, per cui partendo dal punto più esterno degli esagoni (margine dello scialle):

-per gli esagoni di Dx (3,6...ecc.) ho ripreso le maglie da Dx a Sx (vedi il Tutorial);

-per gli esagoni di Sx (2,5...ecc.) ho ripreso le maglie da Sx a Dx
con l'aiuto dell'uncinetto (vedi il Tutorial non ho trovato di meglio :( il tutorial è al contrario!!, voi avrete il ferro nella mano Sx e l'uncinetto nella Dx i movimenti da eseguire sono gli stessi), lavorate la prima riga a diritto in piano poi iniziate la lavorazione in tondo dalla seconda riga;


E siamo al secondo Sagrantino, e qui le cose si complicano un po', perchè ho scelto di realizzarlo con l'Evilla preyarn, scelta discutibile, ma avevo questa bella matassina nel mio stash, con dei colori così belli e non ho potuto resistere :)!!!

Per fortuna la matassa in questione non è molto fragile, ho notato che i colori scuri e le tonalità del grigio generalmente sono più resistenti e grossi di quelli chiari.

Per non rischiare di rompere il filato lo scialle deve essere lavorato con mano molto morbida, ho scelto ferri da 4,5 mm, per cui ho dovuto rimpicciolire gli esagoni avviando 107 m. e iniziando a seguire il modello dalla 4° riga. Lo scialle risulterà comunque più grande dell'originale mi piace molto l'idea di un megascialle di Evilla.


Per l'avvio ho escluso subito il Long Tail, impossibile con l'Evilla, ho deciso per il Knitting On, l'avvio con due ferri (per entrambi i metodi di avvio guardate su Knitty i tutorial).

Lavorando con mano molto morbida, i bordi dello scialle devono essere cuciti nei punti di giuntura ai margini, come già avevo fatto per l'altro Sagrantino.
Ma in questo caso bisogna invertire i metodi di ripresa delle maglie, perchè con l'avvio a due ferri la coda si trova nella prima maglia di avvio.

-per gli esagoni di Sx (2,5...ecc.) ho ripreso le maglie da Dx a Sx -vedi tutorial-;

-per gli esagoni di Dx (3,6...ecc.) ho ripreso le maglie da Sx a Dx
con l'aiuto dell'uncinetto (vedi il Tutorial non ho trovato di meglio :( il tutorial è al contrario!!, voi avrete il ferro nella mano Sx e l'uncinetto nella Dx i movimenti da eseguire sono gli stessi), lavorate la prima riga a diritto in piano poi iniziate la lavorazione in tondo dalla seconda riga;

7 commenti:

  1. Ma è bello da matti. Molto di più che nella foto del pattern! E dimmi dimmi, è difficilissimo???

    RispondiElimina
  2. bellissimo! mi dici quanto pesa? ho ancora un po' di kauni di cui non so che fare.

    RispondiElimina
  3. Spledido e dettagliatissime le spiegazioni ( grazie!! ) ma,ammettendo i miei limiti, mi pare un progetto improponibile per me.
    bhè, posso sempre venire qui, nel tuo blog e ammirarlo!!Il chè, non è cosa da poco!
    Bravissima....per entrambi ( aspetto gli altri...34-2= 32!! )

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutte voi!
    Sagrantino non è difficile...
    l'unica cosa richiesta è saper lavorare in tondo con i ferri a doppia punta o il magic loop. Il motivo lace si memorizza facilmente. Lo scialle è formato da tanti esagoni lavorati in sequenza, il lavoro non è noioso e da tanta soddisfazione :)!

    @ sferruzzatrice Lo scialle in Kauni è a casa da mia madre, quando vado da lei lo peso! Ricordo di averne poco meno di 2 matasse ma ogni matassa ha peso variabile. Ti faccio sapere presto :)

    RispondiElimina
  5. 200 g esattamente come indicato nel modello originale, la cosa è strana perchè il mio ha 3 esagoni in meno?!?!?

    RispondiElimina
  6. cavolo sono meravigliosi!!!! io non ho sono ancora arrivata a capo di un esagono uno!!!
    bravissima e grazie per le dritte

    RispondiElimina